,  SCUOLA PRIMARIA!

(L'idea è stata sviluppata su un copione di Oreste De Santis, acquistato dalla maestra e successivamente personalizzato in classe, lavorando con gli alunni)

 

MICHELA Signore  e signori  buongiorno  dalla  vostra Michela… a me hanno dato  il  compito  di spiegarvi  questo  spettacolo. Cercherò  di  fare  del  mio  meglio, anche  se mi tremano un po'  le gambe  per l’emozione…
   
2 BAMBINI

un  momento,  un  momento ci  siamo anche  noi... Buongiorno  a  tutti  quanti, io sono…( fa un passo  avanti) io  sono… Giovanni.

Io  invece  mi chiamo…Ilenia.

adesso  che  ci  siamo  presentati,  puoi  continuare

   
MICHELA

siamo  qui, dicevo,  perché vi dobbiamo raccontare una  storia, ma come prima cosa vi diciamo che  lo  spettacolo  si chiama… (chiede  ai due)

   
2 BAMBINI

(silenzio)

   
MICHELA

lo spettacolo infatti si chiama… avanti, lo volete dire?!

   
TUTTI Non lo sappiamo!
   
MICHELA

Come non lo sapete? E che siete venuti a fare qua? Meno male  che ci sto  io!

   
TUTTI

Già!

   
MICHELA

Signore  e signori lo  spettacolo  si  chiama...

   
TUTTI

CIAO, CIAO  SCUOLA PRIMARIA!

   
UNO  DEI  TRE

Ce  lo  siamo  ricordato

   
MICHELA

Bravi! E di che parla?

 

 

TUTTI

... della  nostra  storia!

 

 

MICHELA

Giusto,  gentile  pubblico  oggi  noi  vi  racconteremo  la  nostra  storia, dal nostro primo  giorno  di scuola fino  all’ ultimo che purtroppo sta per arrivare (commossa): questo  infatti  e’  stato  l’ultimo  anno che  abbiamo  trascorso  insieme ai  nostri maestri,  che non  vedremo  più…

 

 

UNO  DEI DUE

eh,  che esagerazione!  mica  sono  morti!

 

 

MICHELA

volevo  dire  che non  vedremo  più  perché andremo  alle  medie…

 

 

TUTT'E DUE

è vero!

 

 

MICHELA

questi  nostri  maestri  che  ci  hanno  tanto  seguito...

 

 

TUTT'E DUE

... tanto  sopportato...

   
MICHELA

.... che ci hanno  tanto  aiutato...

 

 

TUTT'E DUE

... molto  sopportato...

 

 

MICHELA

... che  ci  hanno  visto  crescere...

 

 

TUTT'E DUE

... e  fare  tanti  guai!

   
MICHELA

Per  cinque  anni!

   
TUTT'E DUE

Mica 5  mesi... 5 anni!

   
MICHELA

Un  fegato  grosso  cosi’, (gesto) con  la pazienza  di  una  madre...

 

 

TUTT'E DUE

Insomma...

 

 

MICHELA

... che  ti  fa  una  carezza,  ma ti  sgrida  quando  sbagli, quando  non fai  i compiti perché devi  imparare…

   
TUTT'E DUE

vai  avanti  che  e’  meglio

 

 

MICHELA

e adesso  che la scuola  è finita...

 

 

UNO DEI DUE

ce ne andiamo  tutti  in  vacanza,  magari  al mare!

 

 

TUTT'E DUE

viva  le  vacanze,  viva il  mare

   
MICHELA

sì, ma  prima  diremo  addio  ai  nostri  maestri,  perché noi  siamo  cresciuti

 

 

UNO DEI DUE

non  abbiamo  più 6  anni

   
MICHELA

ma quasi  tutti  11   e  dobbiamo  andare  alle  medie

 

 

UNO DEI DUE

e quello è il  guaio…  e che guaio…  un guaio grosso (preoccupato)

   
MICHELA

ma  non  vi  preoccupate perché noi  qualche volta i  maestri  li verremo  a  trovare

 

 

UNO DEI DUE

ma  noi  non  diciamo  per i  maestri

 

 

MICHELA

e  allora  perché?

 

 

UNO DEI DUE

perchè dobbiamo  andare  alle  medie

 

 

UNO DEI DUE

la  scuola  continua e  noi  dobbiamo  studiare, studiare  e  studiare

 

 

UNO DEI DUE

come  ci  disse  il maresciallo  Carluccio  quando  andammo a  visitare  la  caserma  dei  carabinieri

 

 

MICHELA

ma  la  scuola  è importante

 

 

UNO DEI DUE

lo  sappiamo,  ma  è  dura!

 

 

MICHELA

se  non  andiamo  a  scuola  rimaniamo  ignoranti

   
TUTT'E DUE

lo  sappiamo

 

 

MICHELA

e se  non  studiamo  troviamo  sempre  qualcuno  che ci fara’… scemi  tutti  quanti,  per  non  dire un’altra  parola…

 

 

UNO DEI DUE

a  questo  lo fanno… scemo   sicuramente

 

 

UNO DEI DUE

perché io  so’ scemo?

 

 

UNO DEI DUE

abbastanza

 

 

UNO DEI DUE

pensa per  te, io so  il fatto mio…

 

 

MICHELA

va  be’, ma non te  la prendere. Perciò  la  scuola  é  importante, avete  capito?

 

 

UNO DEI DUE

ma  noi  a  scuola  ci  vogliamo  andare

 

 

MICHELA

e allora…  qual  é il  problema

 

 

TUTT'E DUE

(gridato) il  problema  è che ci  vogliamo  pure  divertire

 

 

MICHELA

é giusto, avete  ragione,  ehi  venite (escono gli  altri e tutti cantano e ballano)

             YELLOW   SUBMARINE

 (dopo il canto e il balletto si riprende la narrazione)

MICHELA

e  dopo  questo  bel  canto  e balletto, riprendiamo  la  storia

 

 

uno dei  due

(arrabbiati) ma che storia, fino ad ora  non hai  detto  proprio  niente

 

 

uno  dei  due

è vero, devi  raccontarla  'sta  storia, sennò  questa  gente che  è  venuta  a fare qua?

 

 

MICHELA

un  momento, ho capito, adesso racconto  tutto, state calmi... dunque... eravamo  nell’anno scolastico 2005/ 2006…

   
uno  dei  due

ma  è lunga  questa  storia?

 

 

MICHELA

sono cinque anni di vita scolastica

 

 

uno  dei  due

oh, mamma  mia  e  qua  si  fa notte

 

 

uno  dei  due

questa  battuta  la  conosco

 

 

uno  dei  due

mica solo tu…c e  l’ ha ripetuta tante volte la maestra Carolina quando ce la prendevamo troppo  comoda…

 

 

uno  dei  due

se avessi  saputo che si andava per  le lunghe,  mi  sarei  portato  un panino, tengo una fame!

 

 

uno  dei  due

io ho  un toast  con  il  prosciutto, lo  vuoi?

 

 

uno  dei  due

no grazie,  ma  a me  le  cose  toste  mi  fanno  male  ai  denti…

 

 

MICHELA

non  vi  preoccupate, sono  cinque  anni,  ma  se  mi  fate  parlare, in un’ oretta  facciamo  tutto. Allora  chi  di  voi  si ricorda  come  si  sentiva  il primo  giorno  di  scuola?

 

 

uno  dei  due

io  mi  ricordo  che ero  molto  emozionato

 

 

uno  dei  due

pure  io,  avevo  una  paura…

 

 

uno  dei  due

io invece avevo  un  mal  di  pancia e  sapete cosa  ho  fatto appena  sono  arrivato  a  scuola?

 

 

TUTTI

sei  andato  in  bagno!

 

 

uno  dei  due

bravi,  ma  come  avete  fatto   a  indovinare?

   
MICHELA

(al pubblico) il  primo  anno ci  impegnammo tanto per imparare  a  leggere  e a scrivere

 

 

uno  dei  due

e mi  ricordo  bene,  che  fatica  con  le paginette  da completare

 

 

uno  dei  due

paginette! a  me  sembravano  paginone!

   
MICHELA

e vi  ricordate,  a  fine  anno  facemmo la recita  di Pinocchio, con  i  bambini  dell’altra  prima  e i bambini della  scuola  dell’infanzia

   
uno  dei  due

sì fu  molto  bello, cantavamo  le  canzoni  della  storia   di  Pinocchio

 

 

uno  dei  due

e  facevamo  i  balletti alternandoci  con i bambini  piccoli

   
MICHELA

il  secondo  anno abbiamo  fatto  una  recita  anche a Natale, ve lo  ricordate  l’albero  vivente?

 

 

uno  dei  due

sì, mi  ricordo bene

 

 

uno  dei  due

alla  fine  dovevamo  accendere  le torce  per  fare le luci e qualcuno  si  divertiva  a giocarci!

 

 

uno  dei  due

cantammo  pure  la  canzone  dell’ albero  di  Natale  in inglese e la  Dirigente ci  fece tanti  complimenti…

   
MICHELA

a fine anno fecemmo  la  recita di  Alice  nel  paese  delle  meraviglie...

 

 

uno  dei  due

e  chi  se  lo  scorda, pensavamo che non ce  la  potevamo  fare

 

 

uno  dei  due

e  già perchè ci  venne  la  varicella  a tutti

   
MICHELA

ma poi  andò molto  bene... Maria  De Santis fu  proprio  brava  a fare   la  parte  di  Alice

 

 

TUTT'E DUE

mica  solo  lei  fu  brava, tutti  fummo  bravi

   
uno  dei  due

ma  è logico,  lo spettacolo  mica  lo  fa  uno  solo... ci  vuole  la  collaborazione  di  tutti

 

 

MICHELA

giusto,  bravi  se  non  si  collabora non  si ottiene  niente

   
uno  dei  due

come erano  belli  le canzoni di  alice….

 

 

uno  dei  due

la  maestra  era  preoccupata perchè lei  dice sempre  che  i canti sono  la  sua  preoccupazione  maggiore…

 

 

MICHELA

comunque  vedo che  vi  ricordate  bene tutto  quello  che  abbiamo realizzato

   
uno  dei  due

secondo  me non  ce  lo  scorderemo  più

 

 

(venditore  ambulante che  vende  caramelle, gomme e  biscotti, arriva  dal  fondo della  sala  e  sale  sul  palco)

   
   
 

 

michela

caro  pubblico,  scusate  questa  parentesi…d iciamo… commerciale e  riprendiamo il discorso... stavamo  dicendo...

 

 

uno dei  due

facciamo  una  pausa?  io  tengo  fame

 

 

uno  dei  due

a me  è venuto  il  mal  di  testa

 

 

uno  dei  due

pure a me

 

 

michela

e  va  be’ allora  mentre  vi  riposate, sapete che  facciamo? vi  faccio  vedere  dei   filmati  dei  vostri  primi  due  anni  di scuola…                           

 proiezione filmati

   
michela

signore e signori eccomi  ancora qui, spero che  lo spettacolo  vi  stia piacendo e che soprattutto 

 

 

tutti  e tre

vi stiate  divertendo

 

 

michela

giusto, proprio quello che volevo dirvi, e adesso andiamo avanti

 

 

tutti  e due

e  ora che succede?

   
michela

e un  momento... se  mi fate parlare, ve lo dico a voi e a tutti quanti... dunque gentile  pubblico dopo  gli spettacoli dei  primi anni, l’anno successivo  abbiamo  realizzato “La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare”

 

 

uno dei  due

mi ricordo … fu  così bello!

 

 

michela

i  maschi facevano i gatti  del porto

 

 

uno  dei  due

Luigi  faceva  la parte  di Zorba

 

 

uno dei due

Michela era  Kenga

 

 

uno  dei  due

Ilenia era  la gabbianella  Fortunata

 

 

uno dei  due

e ve lo ricordate  Salvatore nella parte del poeta?

 

 

uno  dei  due

Ludovica  era proprio carina nella parte di Bubulina, la gatta del  poeta

 

 

michela

e ma Teresa  era troppo forte a fare  la scimmietta  del  bazar  di  Henri!

   
michela

ma  vi siete dimenticate  come  stava  agitata  la maestra perchè non partiva il proiettore con le immagini?

 

 

uno dei due

no non l’ abbiamo dimenticato, questo salone era pieno di  gente  e noi avevamo  problemi...

 

 

uno  dei   due

per  fortuna poi tutto si sistemò

 

 

michela

come era bella quella  frase  che  Zorba diceva alla Gabbianella  alla  fine:  vola  solo  chi osa  farlo!

 

 

uno  dei  due

era  bellissima  quella  storia

 

 

uno  dei  due

certo, conteneva  grandi  insegnamenti di  amicizia, solidarietà, rispetto  per  l’ambiente e anche coraggio  per  superare le difficoltà nella  vita

 

 

     

   
michela

abbiamo fatto anche tante gite in questi anni e ci siamo tanto divertiti

 

 

uno dei tre

vi ricordate quanto fu bello a Montecorvino?

 

 

uno dei tre

sì, sì... ci fecero fare tante cose alla fattoria

 

 

uno dei tre

facemmo anche il bucato

 

 

michela

e vi siete scordate del Pollino?

 

 

uno dei due

e l’oasi di Policoro?

 

 

uno dei due

e lo zoo safari di Fasano?

 

 

uno dei due

e i trulli di Alberobello?

 

 

uno dei due

e le gite di quest’anno dove le metti?

 

 

uno dei due

Potenza, Lagonegro e Pompei

 

 

michela

quante cose abbiamo fatto? Al consiglio provinciale di  Potenza  ci aspettava  la nostra  Dirigente con il marito

 

 

uno  dei  due

oh com’erano buone quelle pizzette ci che ci offrirono!

   
uno dei  due

io  ne  mangiai  parecchie!

 

 

michela

a Lagonegro abbiamo visitato il Tribunale: è stata un’esperienza unica e indimenticabile

 

 

uno dei  due

simulare  un processo è stato molto emozionante! 

 

 

uno  dei due

ma pensate,  ci siamo seduti nelle poltrone occupate da  persone  importanti!

 

 

uno dei  due

dobbiamo essere veramente grati al teacher che ci ha offerto  quest’occasione!

 

 

michela

e non è stato niente a Pompei  camminare  per  le strade  percorse  dagli  antichi  romani, secondo  voi?

 

 

uno dei  due

come  no, è stato  bellissimo!

 

 

uno dei due

ehi, ma ci  siamo scordati le uscite con il CEA per il progetto sull’ambiente?

 

 

michela

che poi abbiamo concluso  con la drammatizzazione finale presso la sede della protezione  civile

 

 

uno dei due

com’erano  belli i costumi  degli elettrodomestici  fatti  di carte e scatole.

   
michela

veramente a me piacevano molto anche le canzoni

 

 

uno dei due

beh, forse non cantammo tanto male

 

 

uno dei due

no, no, ce la siamo cavata bene con  i canti

 

 

uno dei due

ne abbiamo fatte di cose  in questi anni!

 

 

uno dei due

abbiamo  imparato non solo a leggere e a scrivere, ma abbiamo fatto tante belle esperienze

 

 

michela

abbiamo imparato soprattutto a stare insieme, ad essere amici a volerci bene e a rispettarci

 

 

uno dei due

qualche volta abbiamo pure litigato, ma poi subito abbiamo fatto pace

 

 

uno dei due

abbiamo capito che l’amicizia e l’amore sono i sentimenti più importanti

 

 

uno dei due

oh, abbiamo tanto parlato di queste cose, della pace, della non violenza, di Martin Luther King e del suo sogno

 

 

uno dei due

e che nella "forza di amare" invita a non essere indifferenti ma ad avere il coraggio di prendere una posizione anche quando è rischioso per la nostra vita

 

 

michela

beh, se siamo riusciti a fare tante cose lo dobbiamo ai nostri  insegnanti, alla Dirigente e anche ai nostri genitori che ci hanno sostenuto in tutte queste attività, quindi meritano anche un applauso

ora vediamo qualche  immagine  delle  nostre gite  e  delle nostre  recite

 

 

(proiettare immagini con sottofondo  musicale)

   
michela

caro  pubblico  e voi tutti che  ci  avete seguito  fin qui, è  giunto  il momento  di dirvi che  siamo arrivati alla  fine di questo spettacolo che spero …

 

 

tutti

vi sia piaciuto

 

 

michela

anche perchè, e perdonateci se ve lo diciamo

 

 

tutti

ci siamo veramente  fatti  in quattro  per farlo

 

 

bambino

e come sempre succede nei  grandi finali, bisogna  ringraziare  tutti  quelli che  hanno reso possibile questo  momento, iniziando dai personaggi principali che sono (gridato) tutti  i bambini (tutti  escono applausi)

 

 

tutti 

grazie

 

 

bambino

poi un applauso caloroso  va a tutti  voi  del  pubblico  che  ci avete seguito  e sostenuto

 

 

tutti 

grazie

 

 

bambino

agli insegnanti

 

 

tutti

grazie

 

 

bambino

alla  nostra Dirigente

   
tutti

grazie

 

 

bambino

al personale della scuola

 

 

tutti

grazie

 

 

bambino

ai  nostri genitori

 

 

tutti

grazie

 

 

bambino

e adesso che siamo tutti sul  palco possiamo  finire

 

 

bambino

un  momento, un  momento, prima di chiudere dobbiamo dire  ancora due parole

 

 

bambino

giusto, caro pubblico, abbiamo  voluto raccontarvi questi  cinque anni di  scuola  primaria  perchè  dobbiamo andare alle  medie

 

 

bambino

il tempo  passa e noi  ci stiamo facendo grandi, ma anche se adesso ci dispiace e ci viene  da piangere, domani saremo contenti, perchè  la vita  non si ferma  mai, ed  è giusto crescere, oggi  bambini, domani  grandi, dobbiamo  dire, però, che questi sono stati  anni  che  non dimenticheremo mai   e che  terremo  ben  custoditi  in un angolo del  nostro cuore, non  dimenticheremo  mai  i nostri maestri

   
tutti

grazie

 

 

bambino

perchè  ci  hanno aiutato  a crescere nel  rispetto e nell’amore degli  altri, della  natura  e della vita, ci hanno fatto capire tante cose, e se adesso  sappiamo  tante cose  in più , questo lo dobbiamo soprattutto a loro

 

 

tutti

grazie

 

 

bambino

auguriamo  a tutti  bambini  del  mondo di avere tutto  quello  che  abbiamo  noi:  una bella famiglia, una  scuola  come  la  nostra  e tanti  amici… buone  vacanze a tutti, adesso  abbiamo  proprio  finito

 

 

tutti 

grazie

   

canzone  finale: "Un amico è così" di Laura Pausini